L’ARCA DI NOE’ A VENEZIA

Lo sfolgorio dei mosaici esalta un certo mistero, tasselli zecchino e marengo sommersi nell’azzurro di un mare che sale. Animali con mille tavolozze entrano nell’Arca di Noè, due per specie. Stanno, stipati, senz’aria tra ringhi, latrati, ruggiti, barriti e muggiti… Il suono del mare copre ogni altro suono…
La prima ad avvisare Noè della quiete tornata sarà, la colomba…

VENEZIA DESERTA

Il leone monumentale guarda soltanto i suoi ricordi gloriosi. La città abbandonata dagli esseri umani risuona del tempo trascorso. Silenzi, campane, ombre e lievi increspature dell’acqua lagunare, fluido velo all’avvenire. Il leone attende maestoso e indifferente.