27 giugno 2021


L’INTENSITA’ DI UN PITTORE E DI UN’EPOCA…


Nora Ferruzzi

“Velluto nero”

“Velluto dorato”

“Paravento”


“Armadio”

BIODIVERSITA’


LOUVRE

Tele, maestà di luce dorata, troneggiano da sole sui muri della rossa tradizione.

Toni imparentati come lacrime di materia avvicinate sulla tavolozza, il legno delle alchimie.

Grumi il terreno, spatolate per i drappi, improvvise delicatezze per le reminiscenze orientali

nella pelle, nei volti sfiorati, baciati.

“È affascinante vedere con quale altissima precisione, Nora Ferruzzi osservi la forma, la luce e il colore nella realtà e poi sfumi gli ampi tocchi di pennello, strato su strato, pennellata dopo pennellata, con gradazioni e tonalità finissime, per ottenere nel suo dipinto una nuova realtà…”

D.U.Kuiken-Schneider, Museo Boymans Van Beuningen, Rotterdam, febbraio 2002.

“…Entrando nell’atmosfera avvolgente e ricercata della sua casa-atelier stupisce il grande ordine, tutto è riposto con cura, tele, colori, pennelli, album, i tessuti finemente dipinti, i paraventi da lei decorati, gli oggetti della quotidianità. Piccoli armadi a vista da cui spuntano, come nella bottega della fiaba, variopinti e fantasiosi abiti che lei stessa indossa, capi unici, raffinati avvolgenti, ispirati alla moda tutta femminile dei primi del ‘900, esaltazione del mistero della donna…”

O. Scapinelli, in “NewYorkCityVenezia”, n. 8, ottobre 2004.

”L’opera che dedica a Maliparmi si chiama “Borsa in viaggio”, come se si trattasse di un’andata e ritorno dalle Piramidi al Cremlino. Perché alla borsa primigenia, in pelle di dromedario, semplicissima, che viene dal deserto, ha aggiunto un manicotto in velluto dipinto a mano, che serve però da mettere intorno al collo”.

“Una borsa a regola d’arte”, in Press Office Maliparmi, 2003.

Particelle di laguna, guizzi vividi, coloristici: Venezia e le sue isole. Sono micro percezioni lagunari, quasi idilli, che l’artista veneziana Nora Ferruzzi compone in un pannello unico, esposto con semplice eleganza nell’ambito della mostra che le si dedica alla Galleria Ca’ Rezzonico… Appena entrati, colpisce la visione di un’opera importante nell’immaginario collettivo di fine Ottocento, quella Madonnina dipinta dal Ferruzzi, bisnonno di Nora e riprodotta ad infinitum. Qui è iconizzata quasi fosse un manifesto pubblicitario.

Giovanna Dal Bon, in “Corriere della Sera”, 7 ottobre 2007.

…art itself which Nora Ferruzzi was able to portray in a variety of forms, thus accomplishing a true work of art.

Maria Sozzani Brodsky, 2013.

Nora Ferruzzi – Breve biografia
Nasce a Copenaghen nel 1960, figlia d’arte: il padre pittore veneziano e il bisnonno è il Roberto Ferruzzi, autore della famosa “Madonnina”.
Studia incisione alla Vallekilde Højskole in Danimarca.
Alla Scuola Internazionale di Grafica  a Venezia approfondisce le tecniche incisorie (acquaforte, litografia, xilografia, monotipo).
La madre Ruth, che collabora con Roberta di Camerino, la guida nell’arte del tessuto.
In società, “Norelene” dal 1984, avvia un’attività in Campo San Maurizio e successivamente  vicino al Guggenheim Museum, a Venezia. 
Dal 2003 espone con la propria linea “Nora&Line”. 
Apprende i rudimenti della pittura dal padre “Bobo” e li sviluppa con il pittore e compagno Paolo Smali.
Affianca alla ricerca pittorica uno studio cromatico sul tessuto.
Si dedica alla creazione di libri d’artista e cataloghi. Presenta i primi lavori al Grand Palais di Parigi, nel 2008, in occasione della mostra del Libro d’Arte.
All’Alliance Française, di Venezia, nel 2010, espone una serie di illustrazioni per il libro “La Ronde de Gilles” della giornalista cinematografica Claude Marie Trémois.
Nel 2013 presenta al Bergman Center, in Svezia, un progetto teatrale sulla base di un suo racconto fantastico, “Vetromao”.
Nel 2014-2015 lavora ad un breve racconto scritto ed illustrato, “Il colore della luce”, ispirato a fatti realmente accaduti in Germania, durante la seconda guerra mondiale, traccia per una sceneggiatura cinematografica.
Nel 2016-2017 si dedica alla realizzazione di un audio-libro, dedicato all’icona sacra più riprodotta al mondo di Roberto Ferruzzi (1853-1934), “La Nostra Madonnina“.

Note espositive

1982- “66ª Mostra collettiva dell’Opera Bevilacqua La Masa”, Galleria Bevilacqua La Masa, Venezia, dicembre 1981-gennaio 1982.

1983- Studio Sugar, Milano.

1984- Thiene, Galleria Sandini.

1984- “L’Imprimé dans la mode du XVIII siecle à nos jours”, Musée de la Mode et du Costume, Paris, 29 maggio-28 ottobre.

1984- “Velours anciens et contemporains”, Musée de L’Impression sur Étoffes, Mulhouse, 30 novembre-27 gennaio.

1985- Trompe l’oeil Gallery, New York.

1985- Palazzo Acerbi, Milano.

1985- Isabelle et Werner de Borchgrave, Bruxelles.

1986- Panache, Toronto.

1986- Nobilis-Fontan, Paris.

1987- Christian Schlumberger, New-York.

1987- “XII Biennale des Editeurs de la Décoration”, Grand Palais, Paris.

1988- “Uit het licht van de Lagune”, Museum Boymans-van Beuningen, Rotterdam, 19 marzo-23 maggio.

1988- Collezione permanente, Design Museum Danmark, København.

1989- Schlosstrautenfels, Landschaftsmuseum, Trautenfels.

1992- Wimbledon Fine Art, Wimbledon.

1992- Röhsska Museet, Göteborg.

1995- Galerie Grande Fontaine, Sion.

1996- “Nora Ferruzzi huiles et aquarelles”, Galerie Grande Fontaine, Sion, 3-25 maggio.

1999- Galerie Grande Fontaine, Sion.

2000- “Davide Battistin, Roger de Montebello, Nora Ferruzzi, Paolo Smali”, Cà del Duca, Venezia, 6-22 ottobre.

2002- Atlantic Gallery, New-York.

2002- “Nora Ferruzzi”, Galleria d’Arte Santo Stefano, Venezia, 5-27 ottobre.

2003- “Major exhibition of paintings by Nora Ferruzzi”, Wimbledon Fine Art, Wimbledon, 5-26 ottobre.

2003- “Una borsa a regola d’arte”, Castello di Lispida, Monselice.

2003- “Una borsa a regola d’arte”, Maliparmi collection, Padova, Treviso, Milano, Palermo.

2003- “De la palette à la toile, textiles de Nora Ferruzzi”, Galerie Marine Biras, Paris, 25 novembre-25 dicembre.

2004- “In Tempo”, Patrocinio del Comune di Venezia, Galleria Ca’ Rezzonico, Venezia, 4 settembre-31ottobre.

2004- “Autumn exhibition”, Wimbledon Fine Art, Wimbledon, 3-26 ottobre.

2005- “Nora Ferruzzi”, Kösbärsgården Galleri Trådgård, Gotland, 16-29 luglio.

2005- Atlantic Gallery, New-York, 13-30 dicembre.

2007- “Nora Ferruzzi”, Patrocinio del Comune di Venezia, Galleria Ca’ Rezzonico, Venezia, 5 ottobre-5 novembre.

2007- “Images d’enfances”, Galerie Saphir, Paris, 7 novembre-10 gennaio.

2008- Salon International du livre rare et de l’autographe, Galerie Saphir, Grand Palais, Paris, 18-20 aprile.

2010- “Percorsi onirici veneziani”, Comité pour la Sauveguarde de Venise, Alliance Française, Venezia,10-30 novembre 2010.

2011- “Arte a Cronometro”, Giro d’Italia 2011, Studio de Biasio, Belluno.

2012- “3 Utställningar”, Körsbärsgården Konsthall, Gotland, 26 giugno-22 luglio.

2013- “Vetromao”, Bergman Center, Fårö.

2018- Körsbärsgården Konsthall, Gotland.

Articoli e pubblicazioni

66ª Mostra collettiva dell’Opera Bevilacqua La Masa, Comune di Venezia, 1981, p. 81.

Luciana Boccardi, in “Il Gazzettino”, Venezia, 1984.

Roberto di Caro, “Nasce il Design Veneto” in “Tre Venezie”, 17 giugno, 1984.

Jacqueline Jacqué, (a cura di) “L’imprimé dans la mode du XVIII siècle à nos jours”, Museo della Moda e del Costume, Paris, p. 73, 1984.

Jacqueline Jacqué, (a cura di), Velours anciens et contemporains, Museé de l’Impression sur étoffes, Mulhouse, 1984.

Nanette Boralevi, Magique Mosaique, in “Decoration Internationale”, n. 70, pp. 55, 56, 57.

Esther Herrwood, Nanette Boralevi, Allures, in “Décoration Internationale”, n.89, marzo 1986, p. 12.

Cecilia Tito, in “Marco Polo”, n. 28, maggio 1986.

Rivive il bel tessuto, in “Arredo Internazionale”, II. ed. internazionale, febbraio 1987, p. 80.

Charles Bricker, Of Venice and Velvet, in “Connoisseur”, agosto 1987, pp. 82, 83, 84, 85, 86, 87.

Dorris Kuyken-Schneider, (a cura di), Uit het licht van de Lagune, ed. Museum Boymans-van Beuningen, Rotterdam, 1988.

In “Tableau”, marzo 1988.

In “Handwerken zonder grenzen”, marzo 1988.

In “Nouveau”, marzo 1988.

In “Elegance”, n. 3, marzo 1988, pp. 138, 139, 140, 141, 142, 143.

Impressions venitiennes in “Maison Française”, n. 415, aprile 1988, pp. 110, 111, 112, 113, 114.

Lone Bodholdt, Fra Brøndby til Venedig, in “Focus”, p. 10, 1989.

Leonardo Cendano, in “Panorama”, 9 settembre 1990, foto p. 21.

Elisabeth Vedrenne,  Andre’ Martin, Demeures secretes de Venise, ed. Albin Michel, 1990, pp. 123, 124, 125, 126.

André Bruyère, Sols, Imprimerie Nationale, 1990, p. 183.

Martina Margetts, International Crafts, ed. Thames and Hudson, pp. 58, 59.

Textil-Kunst: Samt und Seide aus Venedig, in “Schoner Wohnen Decoration”, marzo 1991, pp. 106, 107, 108, 109, 110.

Veneto ieri, oggi, domani, Anno II, n.14, febbraio 1991, pp. 100, 101, 102.

Jane Mulvagh, Silks enwrought with gold and silver light, in “European”, 26 marzo-1 aprile 1992.

In “Sistema Terra”, Anno I, n.1, ed. Laterza, novembre 1992, illustrazione di Nora Ferruzzi, p. 13.

Charles Talley, Norelene in “Surface” vol. 17, n. 3, pp. 16, 17, 18, 19, estate 1993.

Hedvig Hedqvist, Italiensk mjukvara i dansk tradition in “Svenska Dagbladet”, giugno 1992.

Bonnie Festin Italiensk design när den är som bäst, in “Göteborg Nyhets Information”, 27 giugno 1992.

Marita Jonsson, Venedig om konsten, arkitekturen och hantwerk, ed. Albert Bonnier Förlag.

Alan Powers, Modern Block Printed Textiles, London,Walter Books London, 1992 pp. 80, 81.

In “Sistema Terra”, Anno II, n. 2, Editori Laterza, luglio 1993, illustrazioni di Nora Ferruzzi, pp. 6, 11, 75.

In “Sistema Terra”, Anno II, n. 3, Editori Laterza, novembre 1993, illustrazioni di Nora Ferruzzi, pp. 6, 11.

Claude Fauque, Le Velours, Editeur Syros, Paris,ottobre 1994, pp. 112, 113.

In“Departures”, 1995.

In “Sistema Terra” Anno V, n. 1, Editori Laterza, giugno 1996, illustrazione di Nora Ferruzzi, p. 2.

Kerstin Vinterhed, Medan gondolerna sover, in“Dagens Nyheter”, 18 febbraio 2001, p. 4.

Nora Ferruzzi, Pittura-Scrittura, edizione limitata, 2002.

Leandro Barsotti, Le borse indiane di Maliparmi diventano arte, in “Il Mattino di Padova”, 10 febbraio 2003.

In “Elle”, aprile 2003.

In “Io Donna”, n. 24, 14 giugno 2003.

Nora Ferruzzi, l’artista del tessuto, “Maliparmi”, febbraio 2003.

Giovanna Dal Bon, Nora Ferruzzi l’esperienza della Copia d’Arte, in “Il Corriere del Veneto”, 23 dicembre 2003.

Giovanna Dal Bon, L’arte della veneziana Ferruzzi vola a Parigi, in “Il Gazzettino”, dicembre 2003.

Orsina Scapinelli, Nora Ferruzzi rossa veneziana, “NewYorkCityVenezia” anno 2, n. 8, ottobre 2004, pp. 66, 67, 68, 69.

Giovanna Dal Bon, Giudecca l’isola che non c’era, in“Class”, n. 218, giugno 2004, p. 233.

Giovanna Dal Bon, Quella moderna Arca di Noè di Nora Ferruzzi, in “Corriere del Veneto”, 7 ottobre 2007.

Giovanna Dal.Bon, Fiabe e innocenza nelle tele di Nora Ferruzzi, in “Corriere della Sera”, 2 novembre 2004.

Ritratti infantili e una vernice bambina, in “Nuova Venezia”, novembre 2004.

Emel Jeremias, Venetiansk stänning skimrar i textilier på Körsbärsgåden, in “Gotlandsallehanda”, 20 luglio 2005.

Nora Ferruzzi, Nora Ferruzzi, edizione limitata, 2005.

Leonard Freed, Claudio Corrivetti, VeniceVenezia, Postcard Edizioni, 2006, p. 84.

Claude Marie Tremois, La ronde de Gilles, ed. Aleas, 2009, copertina di Nora Ferruzzi.

Nora Ferruzzi, Vetromao, edizione limitata, 2010.

Nora Ferruzzi, Maria Brodsky (introduzione di), musica di Ivan Tibolla, Vetromao, audio libro, edizione limitata inglese, 2013.

Nora Ferruzzi, Giovanna Dal Bon (introduzione di), Il colore della luce, edizione limitata, 2015.

Nora Ferruzzi, legge Claudio Carini, La Nostra Madonnina, audio libro, edizione limitata, 2017.

Marita Jonsson, Nanna Nore, Konst för alla, Ed. Körsbärsgården, Bursvik 2017, p. 43.